venerdì 9 maggio 2014

Smarrire o dimenticare?

Il bushi si muove con postura oggi. E' una bella giornata, ed il sole riscalda le sue gote e con esso i colori vividi delle emozioni.
Una musica accende le sue intenzioni ed il suo spirito si incendia con rapida facilità. Tutto scorre con cedevole chiarezza.
Dopo brevi passi, egli è consapevole del fatto che egli ha smarrito propositi ma non gli è ben chiaro se essi siano già dimenticati.
Così, spinto da quella soave musica, riprende i passi e gli esercizi spirituali che egli desidera praticare.
Sembra funzionare: il suo umore non è grigio come il cielo carico di pesanti nuvole. La pioggia è latente, ma non manifesta. Ed il Sole è ancora invitto lì in cielo.
Egli non dubita che sarà una stupenda giornata. Non per il risultato: il bushi non sogna podi o onori ma che il suo agire sia retto e che egli non abbia paura di nessuno, all'infuori di sè stesso.

Dunque, egli può smarrire...ma non dimenticare!